News

CASD: Presentazione del Master in “Leadership, Change Management and Digital Innovation”

Al CASD (Centro Alti Studi per la Difesa ), presentato un nuovo Master di 2° livello nell’ambito del Programma di Valorizzazione della formazione della Difesa

Il Master di 2° livello (60 CFU) rientra tra le iniziative del Programma di Valorizzazione della Formazione della Difesa recentemente affidato dal Ministro della Difesa al CASD. Progettato in sinergia col Dipartimento di Scienze Aziendali Management & Innovation Systems dell’Università degli Studi di Salerno e col Centro Interdipartimentale per la Ricerca in Diritto, Economia e Management della Pubblica Amministrazione dell’Università degli Studi di Salerno, si fonda su elevata qualità nei contenuti e nelle metodologie didattiche nonché sulle competenze sviluppate dalle Forze Armate italiane in campo formativo, addestrativo, operativo e dell’Università di Salerno nella formazione-intervento e viene sviluppato insieme a settori innovativi dell’Università e della società civile.

Ha avuto luogo questa mattina, nella splendida cornice di Palazzo Salviati, sede del Centro Alti Studi per la Difesa (CASD), l’incontro di presentazione del Master in “Leadership, Change Management and Digital Innovation”.

Il Master di 2° livello (60 CFU) rientra tra le iniziative del Programma di Valorizzazione della Formazione della Difesa recentemente affidato dal Ministro della Difesa al CASD. Progettato in sinergia col Dipartimento di Scienze Aziendali Management & Innovation Systems dell’Università degli Studi di Salerno e col Centro Interdipartimentale per la Ricerca in Diritto, Economia e Management della Pubblica Amministrazione dell’Università degli Studi di Salerno, si fonda su elevata qualità nei contenuti e nelle metodologie didattiche nonché sulle competenze sviluppate dalle Forze Armate italiane in campo formativo, addestrativo, operativo e dell’Università di Salerno nella formazione-intervento e viene sviluppato insieme a settori innovativi dell’Università e della società civile.

Il Master tratterà di temi trasversali a tutte le organizzazioni pubbliche e private e, nello specifico, approfondirà questioni strategiche della dimensione digitale, inclusa la cybersecurity. Le metodologie sono quelle della formazione innovativa: moduli esperienziali e di formazione integrata presso strutture della Difesa, intenso lavoro di gruppo e formazione-intervento sull’organizzazione di appartenenza. La partecipazione al Master è aperta a Ufficiali Dirigenti delle Forze Armate e dei Corpi Armati dello Stato, dirigenti della Pubblica Amministrazione, del mondo accademico, delle aziende e della società civile. Sarà articolato in due fasi, la prima di “Fundamentals” e la seconda di “Project Work”, strettamente collegate alla realtà delle organizzazioni di appartenenza.

All’evento hanno partecipato rappresentanti delle Forze Armate, Corpi Armati dello Stato, Forze di polizia e delle Istituzioni nonché ben venti aziende nell’ambito dei settori più diversificati e di eccellenza del nostro sistema Paese. Al tavolo di Presidenza il Generale S.A. Fernando Giancotti, il Prof. Vincenzo Loia Preside del Dipartimento di Scienze Aziendali – Management & Innovation Systems dell’Università degli Studi di Salerno e la professoressa Paola Adinolfi, ordinario di organizzazione aziendale – direttore del Centro Interdipartimentale per la ricerca in diritto, economia e management della Pubblica Amministrazione (CIRPA).

Il Generale Giancotti nell’introdurre la giornata ha ringraziato i numerosi intervenuti e sottolineato come il progetto di valorizzazione della formazione della Difesa sia una sfida esaltante che vedrà questo Master come primo passo verso un sistema di continuo interscambio tra le Forze Armate che, nel tempo, hanno maturato specifiche professionalità nel settore della formazione alla leadership e al cambiamento. In tale ambito, fondamentale risulterà la trattazione di ulteriori temi rilevanti quali la digitalizzazione e la cyber-security.

A seguire il Professor Loia ha sottolineato l’estremo orgoglio nell’aver istaurato una collaborazione così serrata con le Forze Armate nella ferma convinzione che questo sia solo un primo passo verso un sistema formativo coeso e all’avanguardia capace di esprimere eccellenze in settori così specifici come quello della leadership.

Dopo un’accurata presentazione del Generale Giancotti che ha illustrato genesi, finalità e obiettivi del Master, ha preso la parola la Professoressa Adinolfi che ha evidenziato parametri e modalità attuative della formazione-intervento. Dopo la firma dell’accordo quadro è seguito un interessante tavolo tecnico moderato dall’Avvocato Federica Mondani, Ufficiale della riserva selezionata e consulente del Presidente del CASD nonché referente per le pubbliche relazioni, durante il quale i numerosi interventi hanno messo in luce l’apprezzamento unanime dell’iniziativa e le esigenze specifiche di ogni singola realtà/azienda al fine di modulare opportunamente i contenuti formativi del master.

In chiusura, il Professor Nicola Bonaccini, Consigliere del Ministro della Difesa per la Formazione, ha evidenziato come il programma di Valorizzazione della Formazione per la Difesa ed un Master che tratti temi importanti quali la leadership ed il cambiamento costituiscano, di fatto, un primo passo verso una formazione sistemica della Pubblica Amministrazione sempre più attagliata a criteri di modernità ed eccellenza messi in campo, ormai da tempo, nei settori formativi ed operativi delle Forze Armate. 

Testo originale su: www.difesa.it

9 pensieri su “CASD: Presentazione del Master in “Leadership, Change Management and Digital Innovation”

  1. I’m commenting to let you be aware of of the amazing discovery my child developed browsing the blog. She came to find a good number of details, including how it is like to have a great coaching character to get a number of people clearly completely grasp a number of advanced issues. You actually did more than her desires. I appreciate you for churning out such beneficial, dependable, edifying and cool guidance on that topic to Emily.

  2. I enjoy you because of all of the effort on this blog. Betty delights in carrying out internet research and it’s easy to see why. A lot of people hear all about the compelling form you convey advantageous guidance by means of the blog and attract contribution from other individuals about this area and my child has always been becoming educated a great deal. Enjoy the remaining portion of the new year. You’re carrying out a brilliant job.

  3. I’m commenting to let you be aware of of the amazing discovery my child developed browsing the blog. She came to find a good number of details, including how it is like to have a great coaching character to get a number of people clearly completely grasp a number of advanced issues. You actually did more than her desires. I appreciate you for churning out such beneficial, dependable, edifying and cool guidance on that topic to Emily.

  4. I’m commenting to let you be aware of of the amazing discovery my child developed browsing the blog. She came to find a good number of details, including how it is like to have a great coaching character to get a number of people clearly completely grasp a number of advanced issues. You actually did more than her desires. I appreciate you for churning out such beneficial, dependable, edifying and cool guidance on that topic to Emily.

  5. Thanks for the suggestions about credit repair on this particular web-site. The things i would offer as advice to people is usually to give up this mentality that they buy at this point and fork out later. Being a society most of us tend to make this happen for many factors. This includes trips, furniture, in addition to items we’d like. However, it is advisable to separate one’s wants from the needs. As long as you’re working to raise your credit ranking score actually you need some trade-offs. For example you may shop online to economize or you can check out second hand outlets instead of high priced department stores intended for clothing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.